UFFICIO WELFARE

Mensa delle scuole comunali di Venaria Reale 

Viale Buridani, 56 – 10078 Venaria (TO)

Orari di apertura: da lunedì a giovedì 08:30 – 12:30 14:30 – 17:30 venerdì 08:30 – 12:30

Tel. 011/4593082 – Fax. 011/0240419 – welfare@asmvenaria.it

Chiusura dal 06/08/2022 al 28/08/2022

NEWS MENSA SCOLASTICA

VARIAZIONE MENU’ SCUOLE 22/06/2022, 23/06/2022, 24/06/2022

A causa di problemi con le forniture, si comunicano le seguenti variazioni al menù: mercoledì 22/06/2022 merenda del mattino scuole dell'infanzia e primarie Fette biscottate con marmellata secondo Bastoncini di pesce giovedì 23/06/2022 merenda del mattino scuole...

MENSA SCOLASTICA

 

La mensa scolastica ha come finalità la somministrazione agli alunni delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie primo grado di pasti equilibrati nel rispetto degli aspetti nutrizionali. Il servizio viene erogato da organizzazioni esterne qualificate, monitorate e controllate dall’ufficio competente dell’ASM e da genitori, docenti, dirigenti scolastici e dirigenti comunali rappresentanti della Commissione Mensa nominata dall’amministrazione comunale.

MENU

Eventuali variazioni del menù che possono emergere successivamente alla pubblicazione, sono indicate nella sezione News mensa scolastica.

Serviremo il menù estivo!

 

INFORMAZIONI GENERALI MENSA SCOLASTICA 

Chi deve presentare la domanda di iscrizione

Per frequentare la refezione delle scuole comunali di Venaria Reale è necessario presentare la domanda di iscrizione all’Azienda Speciale Multiservizi (A.S.M.).

La domanda deve essere presentata nei seguenti casi:

  • il primo anno della scuola d’infanzia;
  • il primo anno della scuola primaria;
  • il primo anno della scuola secondaria primo grado;
  • il primo anno dei nuovi inserimenti.

Modalità di presentazione della domanda

  • È possibile scaricare il modulo di iscrizione e inviarlo tramite mail all’indirizzo: welfare@asmvenaria.it

Scarica il modulo di iscrizione della mensa scolastica

  • È possibile compilare il modulo cartaceo presso lo sportello dell’Ufficio Welfare dell’A.S.M.

Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte e presentato con  una copia del codice fiscale sia dei richiedenti sia dell’alunno.

L’iscrizione deve essere inoltrata entro le seguenti date:

fine giugno                 per la scuola d’infanzia e la scuola primaria

fine luglio                    per la scuola secondaria primo grado

In caso di ritardo è possibile contattare l’Ufficio Welfare dell’A.S.M.

I richiedenti sono tenuti a comunicare eventuali cambi di residenza, rispetto a quanto indicato nella domanda di iscrizione.

Passaggio all’anno successivo ( A.S. 2022/2023)

La frequenza per gli anni successivi è confermata automaticamente per cui non è necessario ripresentare la domanda per il passaggio alla classe seguente dello stesso ciclo scolastico.

E’ necessario saldare tutti i pasti usufruiti e non pagati attraverso la ricarica nei punti predisposti entro venerdì 08/07/2022.

Dal 09/07/2022 al 28/08/2022 non sarà possibile effettuare ricariche per aggiornamento dei sistemi contabili.

Nel caso in cui non venga effettuata la ricarica dei pasti in negativo entro l’08/07/2022, l’A.S.M. emetterà  una fattura di importo corrispondente con addebito delle spese amministrative. La fattura sarà inviata presso l’indirizzo di residenza indicato sul modulo di iscrizione.

​La riconferma al servizio per l’anno successivo avviene previa verifica della mancanza di insoluti.

Se sono stati acquistati più pasti rispetto a quelli necessari, i pasti in eccedenza vengono trasferiti all’anno scolastico successivo.

Operazioni allo sportello

È necessario recarsi presso l’Ufficio Welfare dell’A.S.M. entro la fine del mese di luglio (29/07/2022) per le seguenti operazioni:

  • consegna attestazione Isee (presentare copia da rilasciare all’ufficio);
  • cancellazione del servizio;
  • aggiornamento nuovi indirizzi di residenza;
  • trasferimenti a scuole diverse;
  • richieste di nuove diete speciali;
  • rinnovo o interruzione delle diete speciali dell’anno scolastico precedente;
  • richiesta riduzione 10% per nuclei numerosi.
DIETE E PASTI SPECIALI

Per richiedere una dieta speciale è necessario consegnare il modulo di richiesta e i relativi certificati medici all’Ufficio Welfare dell’ASM entro la fine del mese di luglio.

Diete in bianco brevi: per indisposizione momentanea degli alunni è possibile richiedere una dieta in bianco per un numero non superiore a 3 giorni consecutivi anche senza certificato medico (a partire dal 4° giorno è necessaria la prescrizione medica).

E’ necessario comunque comunicare sempre alla scuola la dieta che l’alunno deve seguire e la durata della stessa.

Prenotazione e pagamento dei pasti

Prenotazione dei pasti

 

La prenotazione dei pasti avviene tramite il plesso scolastico di pertinenza.

La prenotazione del pasto può essere disdetta entro e non oltre le ore 09:30. Senza richiesta di storno entro le ore 09:30 viene addebitato il costo del pasto.

E’ possibile visualizzare le prenotazioni e il numero dei pasti residui attraverso il sito www.asmcard.net dopo aver aderito al servizio WEB MENSA. Per aderire al servizio WEB MENSA è necessario scaricare il modulo di adesione e inviarlo tramite mail all’indirizzo welfare@asmvenaria.it o compilarlo presso lo sportello dell’Ufficio Welfare dell’A.S.M.

Scarica il modulo di adesione al servizio WEB MENSA per visualizzare i dati della ASMCARD e il numero dei pasti residui

Ricariche pasti

Il pagamento dei pasti avviene tramite ricarica nei punti predisposti:

  1. Ufficio Welfare dell’A.S.M.;
  2. Sport Club Venaria in via Di Vittorio 18 (solo con bancomat);
  3. Online attivando la chat “ricarica pasti” e pagando con Satispay.

Ecco il QR Code per le ricariche online:

satispay qrcode

Nel corso dell’anno scolastico è consentito raggiungere un numero negativo di pasti fino al limite di -5.

Al termine dell’anno scolastico, entro la data della prima settimana di luglio che ogni anno viene specificata, è necessario saldare tutti i pasti usufruiti e non pagati attraverso la ricarica nei punti predisposti.

Nel caso in cui non venga effettuata la ricarica dei pasti in negativo entro tale data, l’A.S.M. emetterà  una fattura di importo corrispondente con addebito delle spese amministrative. La fattura sarà inviata presso l’indirizzo di residenza indicato sul modulo di iscrizione.

L’A.S.M. ha la facoltà di richiedere il pagamento dei pasti in negativo tramite emissione di fattura in qualsiasi momento dell’anno scolastico.

I pasti residui in positivo vengono trasferiti al nuovo anno scolastico.

Il controllo della correttezza dei dati indicati su ogni fattura di ricarica è a cura dell’utente. In caso di inesattezza non sarà possibile rettificare le fatture già emesse a seguito delle ricariche.

TARIFFE E REGOLE DI CALCOLO

Le tariffe sono deliberate dall’Amministrazione Comunale di Venaria Reale e sono soggette a variazioni per cui in qualsiasi momento, anche nel corso dell’anno scolastico, possono essere modificate.

Scarica le tariffe della mensa scolastica 

Per pagare inquadra in codice con l’APP Satispay

Calcolo della tariffa

Le tariffe del servizio per i residenti nel Comune di Venaria Reale sono determinate secondo un sistema personalizzato in funzione della specifica situazione economica.

Le famiglie residenti, in relazione alle nuove normative, possono presentare l’Attestazione ISEE presso l’Ufficio Welfare dell’ASM per il calcolo della quota del pasto.

L’attestazione Isee per il calcolo della tariffa deve essere consegnata in copia presso l’Ufficio Welfare dell’A.S.M. Non sono accettate attestazioni inviate tramite mail.

La tariffa viene calcolata dal momento della presentazione.

L’Attestazione Isee in corso di validità deve essere consegnata entro la fine del mese di luglio. In caso di ritardo deve essere comunque consegnata prima del consumo dei pasti scolastici. Gli eventuali pasti in negativo, consumati precedentemente alla consegna, vengono calcolati con la tariffa precedente o massima in caso di assenza del documento.

La verifica della scadenza dell’Attestazione ISEE e quindi la presentazione del relativo aggiornamento deve essere a cura delle famiglie. In caso di scadenza dell’Attestazione ISEE e senza presentazione del nuovo documento viene applicata la quota massima.

La riduzione del 25% per il  2° figlio  (e oltre)  iscritto al servizio, è applicata solo ai residenti. Nel caso in cui più figli siano iscritti alla refezione scolastica e almeno uno frequenti la scuola media, la riduzione del 25% viene applicata al figlio che frequenta la refezione della scuola media.

Per i nuclei residenti con 3 o più figli in età scolare (0 – 25 anni) è prevista la riduzione del 10% per il primo figlio anche nel caso in cui sia l’unico del nucleo ad utilizzare uno o più servizi scolastici comunali. E’ necessario farne richiesta presso l’Ufficio Welfare dell’A.S.M. e compilare il relativo modulo di autocertificazione. La richiesta deve essere riconfermata annualmente. Ogni variazione in corso d’anno deve essere regolarmente comunicata.

Scarica la richiesta di riduzione per nuclei numerosi

 Eventuali esenzioni sono concesse ai residenti segnalati e debitamente documentati dal competente Consorzio Territoriale (CISSA) previo parere favorevole espresso dalla Direzione Aziendale.

Ai sensi del disegno di legge di bilancio 2020 del TUIR, a decorrere dal 1° gennaio 2020, al fine di beneficiare della detrazione IRPEF del 19%, le spese della mensa scolastica (art. 1 comma 335 della L.n. 266/2005) devono essere pagate mediante sistemi “tracciabili” previsti dall’art.23 del DLgs. 241/97. Pertanto, per beneficiare della detrazione IRPEF del 19%, le ricariche della mensa scolastica non possono avvenire in contanti.

Scarica il modulo di richiesta della spesa sostenuta per la mensa scolastica

Capitolato d’appalto mensa scolastica

Scarica il capitolato